mercoledì 9 aprile 2008

Cose che non avremmo mai voluto vedere...


Vorrei esprime il più vivo sconcerto, la profonda preoccupazione, l'inenarrabile stupore che sfiora l'indescrivibile indignazione per ciò che ho veduto stamane.
Probabilmente ciò che si è verificato quest'oggi rappresenterà un colpo ferale nella storia della nostra collaborazione/amicizia.
Mentre il Cavaliere si recava negli studi televisivi di una nota emittente, circondato day suoi bodyguards intenti a difenderlo dall'insidiosa lingua rotante nella nota soubrette Alexandra von Heugenblatt,al 2° piano, ho assistito, in ordine casuale, alle seguenti scene:
1) Un siculo coautore addobbato come un rapprensentante della Folletto;
2) Una coppia veneto, rappresentante del "gruppo dimprenditori del Nord interessato all'acquisto di Alitalia" già travestiti da Hostess e Steward;
3) Esponenti della produzione che sembravano appena uscite dalla conferenza annuale delle rappresentanti Stanhome;
4) Un noto direttore di giornale scarsocrinito che si offre, anema e core, alla figlia del convitato
5) Un celeberrimo giornalista partenopeo felice come Luigi Necco davanti a Diego Armando Maradona dopo Napoli-Juventus 87/88
6) Un celeberrimo direttore partenopeo felice come Luigi Necco davanti a Diego Armando Maradona dopo Napoli-Juventus 87/88
7) E per finire vorrei esprime il più vivo sconcerto per il vivo sconcerto che mi è stato manifestato al ritorno in redazione.
Il sottoscritto spera di non dover più assistere al ripetersi di tali comportamenti.
Ossequi.


4 commenti:

Rico ha detto...

Abbiamo trasmesso tutto il servo minuto per minuto!

*scusate per l'italiano smozzicato, ma il comunicato è stato scritto a 16 dita andando un po' di fretta

kubry ha detto...

Mi stupisco che tu ti stupisca che qualcuno si stupisca di cose di cui non ci si dovrebbe stupire. Sono stupito!

nanni ha detto...

Pennacchioli si contengaaa! Cruibbbbio!

Riccardo ha detto...

Hai ragione Penna74. Se viene Berlusconi a Omnibus è più giusto e normale che gli autori, anziché vestirsi decentemente e andare in studio a godersi lo spettacolo (nel vero senso della parola), se ne stiano su in redazione a fare le telefonate per le puntate di sabato e domenica...
MAH!