sabato 26 aprile 2008

Varia (dis)umanità


Maurizio Costanzo, di adamantina imparzialità, “ritiene che abbia fatto una scelta giusta Canale5 nell’organizzare una diretta in piazza con i ragazzi di ‘Amici’…”. Della serie: Amici di Maria, amici ‘mia’ (anzi, ‘sua’).


***


“Francesco Rutelli merita di vincere anche perché conviene a tutti che la sua politica nazionale (giustamente ininfluente in questa contesa civica, nondimeno ben presente a tutti nel Pd, e del resto assai prossima a quella veltroniana) si sviluppi sulla base di una vittoria e non di una sconfitta, come pure avverrebbe”. Che Stefano Menichini pregusti già pane e cicoria? O ha semplicemente difficoltà con l'italiano?

***


Elettra Deiana, ex deputata Prc: “Rifondazione non è un partito come tanti, è una storia, un’esperienza, un grumo di fatti, di vertenze, di lotte, è un soggetto, è un corpo politico dove si sono incontrati e si incontrano tanti linguaggi e culture, è soprattutto una risorsa”. E ’na sòla no, eh?

***


“Ho detto che le camere a gas furono un dettaglio nella storia della Seconda Guerra Mondiale: e mi pare molto evidente”. Jean – Marie Le Pen. De mort.

1 commento:

Riccardo ha detto...

Dopo un po' di tempo ritrovo un umbroso prestigiosissimo e molto sciolto! Perfetto per noi!