sabato 29 novembre 2008

Il Citazionista #21


«Sono più di sinistra io di certi pariolini che si vestono da gruppettari per venire all'università e poi girano in Smart per Roma».

Barone o non barone, il rettore de La Sapienza, Luigi Frati, conosce i suoi polli

4 commenti:

Anna Adamolo ha detto...

Mah! anch'io mi sento più di sinistra di certi rettori ammanicati col sindacato e con le case farmaceutiche; uno come questo Luigi Frati, barone e pilotatore di concorsi, che ha moglie e due figli professori, e che negli ultimi 16 anni, durante i quali è stato preside di medicina, non ha fatto un cazzo per il policlinico Umberto I, lasciandolo allo sfascio. Segui il mio link!

01 ha detto...

Naturalmente, dopo aver letto l'articolo linkato dalla simpatica Anna, credo che Frati intendesse una sinistra molto sui generis

Anonimo ha detto...

però sulle SMART de sinistra ha ragione lui

In realtà Luigi Frati ha detto...

Qui dentro i giovani si dividono in cotiche, muli e smart and cleaver. Poi ci sono i parenti. Noi vogliamo eliminare le cotiche (e possibilmente anche i pariolini), ma se il Bossi gli fa piacere possiamo dare una chanche a quella trota di Renzo.