domenica 4 maggio 2008

Mister Lonely e il mondo in una copia



Almeno una volta ognuno di noi si è sentito dire, o si è detto da solo: "Somigli un po' a..." tirando fuori spesso improbabili richiami a star più o meno note, passate o presenti. E sempre ad ognuno di noi è capitato almeno una volta di vedere chi ci campa sopra queste maschere da sosia, portandole in giro e sperando in qualche successo che non arriverà mai.
Da questo spunto l'interessante film di Harmony Korine, Mister Lonely, di cui potete vedere qui sopra il trailer, racconta l'incontro tra il "Michael Jackson" e "Marilyn Monroe", la quale propone al sosia di Michael di raggiungerla in una comune scozzese di un gruppo di finte star, ognuna con la sua impersonalizzazione, con i suoi sogni e bisogni, che poi si riducono sempre al principio primo: realizzare la proria natura di uomini, in questo caso passando in cartacarbone sopra le icone dello spettacolo e della storia (la regina Eisabetta e il Papa sono alcuni dei personaggi).

Bene: in questa comunità di stelle sfocate si sta preparando uno strabiliante spettacolo...
Il film esce in questo week end nelle sale americane, e descrive le sfumature della vita con surreale verismo, importando immagini dal sogno e dall'immaginazione, che in questa vita è forse più importante della riflessione programmatica.
Aspettiamo che arrivi anche qui, nel frattempo possiamo guardarci allo specchio e indovinare il nostro posto nell'isola dei sosia (ops, non vorrei aver suggerito un nuovo reality!).

1 commento:

Rico ha detto...

Remember LA Confidential?