giovedì 20 novembre 2008

Lo sciacquabicchieri #108

Dopo le intercettazioni telefoniche e il pizzino di Omnibus, ancora guai per Nicola Latorre. Il senatore Pd e' stato beccato in flagrande mentre scriveva "chi ama la figa, tracci una riga" al cesso della Camera

2 commenti:

Silvia ha detto...

Ma come ti vengono???

italo bocchino ha detto...

--------------------------------